Scuola di Musica

Scuola di Musica

Storia della Scuola di Musica

L'Associazione Amici della Musica nasce nel 1967 come sostegno al Complesso Bandistico, presente già da molti anni prima (1855). Nata esclusivamente per corsi bandistici, è attualmente composta da 98 iscritti e 9 insegnanti qualificati attraverso corsi di insegnamento individuale finalizzati all'apprendimento di strumenti acustici (pianoforte, canto, percussioni, chitarra folk, flauto traverso, violino, violoncello, clarinetto, sax, ottoni) ed elettrici (chitarra elettrica, basso); inoltre, sono presenti, percorsi di apprendimento vocale , produzione musicale, corsi di musica collettiva (propedeutica musicale evolutiva, musica d'insieme pop-rock, musica corale e musica da camera). A fine anno, la Scuola propone agli allievi l'opportunità di uno spettacolo conclusivo che funge da strumento didattico ed educativo per stimolare, far crescere e coinvolgere gli allievi dando loro la possibilità di esprimersi attraverso il palcoscenico. La Scuola di Musica, oltre all’attività didattica/educativa e inclusiva svolta all’interno della propria sede, svolge dal 2010 laboratori musicali basati sull’educazione musicale di base all'interno della Scuola dell'Infanzia e Scuola Primaria di Boretto. Inoltre, essa collabora con l'Associazione Donatori di Musica, partecipando ad attività musicali svolte dai ragazzi di età adolescenziale predisposte come ausilio emotivo durante percorsi di terapie farmacologiche presso il reparto di Oncologia dell'Ospedale di Guastalla (RE). Tante le attività musicali svolte dal 2017 in collaborazione con il gruppo di lettori volontari “A voce alta”, rivolte a bambini e ragazzi. Cito le più importanti: “La notte dei racconti”, “Festival della narrazione”. Dal 2018 svolge laboratori musicali (servendosi di insegnanti con più esperienza nel settore) rivolti a ragazzi con disabilità nel comune di Boretto e Guastalla. Lo scopo di tali incontri è sempre stato quello di acquisire competenze musicali semplici, emotivamente importanti che possano creare un gruppo coeso con forte motivazione attraverso attività ludiche e divertenti. Dall’estate del 2020 la scuola di Musica ha realizzato un centro estivo rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni. La musica, in tale ambito, è stato un canale di arricchimento per uno spazio rimasto troppo ampio e deserto a causa della pandemia. Il progetto educativo e didattico è nato dalla necessità di attivare percorsi significativi nella pratica del linguaggio musicale, al fine di consentire ai partecipanti di poter “imparare” divertendosi. Il progetto privilegia un approccio alla musica di tipo fattivo e creativo in cui i bambini/ ragazzi sono stati portati a rendersi conto che è possibile ascoltare e comunicare anche attraverso il linguaggio musicale. Tutte le attività svolte in questi anni hanno avuto come scopo principale il raggiungimento della competenza musicale inerente allo strumento scelto. In ogni attività si è sempre data attenzione alla relazione sociale, all’arricchimento culturale, insite nelle peculiarità di tutte le arti, in un’età così complessa come quella dell’infanzia e dell’adolescenza. In attivo tre band formate da allievi della scuola, le quali partecipano ad eventi importanti dal punto di vista musicale, ultimo “Boretto per le donne”, Save the Bobby, Notte bianca. Tutte le attività sono coordinate dalla direttrice M° M. Barbara Masala.